Diarijo Sloveno #4 – Convivio Berluscones

Le serate slovene, dopo l’orario di lavoro, iniziano sempre con la consueta cena alla trattoria Nada insieme a Bruno Cotica e Scortichino. I due furlàn sono i virgili che ci accompagnano in questa terra sconosciuta, anche perché senza il Cotica che parla sloveno non capiremmo neanche il menù. La scelta della trattoria spetta a loro, e si va sempre nella stessa dato che vi è una giunonica e bionda cameriera con le tette da pornostar e le braccia da boscaiola. Scortichino è l’aiutante di Bruno e ogni sera ci delizia con le sue teorie, che spaziano dalla figa ai sospetti su Lance Armstrong: secondo lui le donne ” le son tute puttàn” perché se non le paghi direttamente, te la fanno comunque pagare prima o poi, mentre il cowboy texano “non pole mica andà così fort”. Non condivido in pieno, ma ascolto con interesse. Con Bruno invece a volte si parla di politica, sebbene per sommi capi, e qui arrivano le dolenti note.

Riassumendo in breve il Cotica-pensiero si ottiene ciò: “Prodi è stato un disastro perché con lui siamo andati a picco, mentre ora c’è qualcuno che finalmente fa qualcosa di concreto, e anche all’estero ci rispettano. Quando in tv parlano quelli di destra io almeno li capisco, con gli altri invece non ci si capisce niente. Quelli del sud, mi dispiace per loro, sono tutti terroni.”  Dopo aver sentito tutto ciò, un qualsiasi essere umano non ancora ammorbato dal pensiero comune italico non riesce a ribattere, perché non sa da dove cominciare. Abbiamo provato tutti, almeno una volta nella vita, questo ingolfamento. Volendo rispondere si potrebbe procedere per punti:

  • Prodi ha governato in tutto (dal ’96) per quattro anni, portandoci tra l’altro nell’area Euro (Bossi mica voleva). In quattro anni, anche volendo dimenticare il decreto Bersani o le finanziare per arginare il deficit, quanti danni si potranno mai fare?
  • Quelli di destra parlano facile proprio per prendere il vostro voto, poi si guardano bene però dall’essere coerenti con le loro parole. Basta prendere due copie qualsiasi di giornale distanti tra loro sei mesi.
  • Cosa ha fatto di concreto berlusconi oltre al lodo alfano? Non vale chiamare in causa l’abruzzo, dove si sono bruciati miliardi di euro per portarci il g8 destinato a La Maddalena e dove in tenda i terremotati ci resteranno ancora a lungo.
  • All’estero ci rispettano se e solo per estero intendiamo la Moldavia, la Lituania e tutti le altre nazioni che abbiamo sconfitto nei gironi di qualificazione ai mondiali. Non sono dunque comprese le isole Far Oer.

Queste risposte però non basteranno a illuminare un berluscones. Qui si vede la potenza mediatica di silvio nostro, ha creato un castello di cazzate che nessuno riesce a smontare. Se al mio posto a tavola con Bruno ci fosse stato Nanni Moretti, avrebbe cominciato ad urlare, e confesso che anche io sono stato tentato. Il nostro compito, e con noi intendo tutti gli intelligenti informati e di buona volontà, è quello di ascoltare questo pseudo leghisti berlusconici e capire come poter fronteggiare il nemico. Chiaro che contro trenta anni di tv commerciale non possiamo fare molto, neanche proiettare Videocracy in prima serata può venirci in aiuto: il docu-film sull’epopea televisiva di berlusconi è stato definito un film “horror” dagli svedesi. Noi che abbiamo vissuto in questo nightmare neanche ce ne siamo accorti, ed ora quasi quasi facciamo il tifo per la bancarotta del paese, così che gli allocchi che sostengono il governo finiscano con le pezze al culo.

Che fare dunque? Tenere duro, parlare di altro facendo intervenire Scortichino e i suoi teoremi. Non possiamo che lasciare i berluscones nel loro mondo fatto di governi che “fanno le cose” e politici che “parlano chiaro”.Certo, la domanda sorge spontanea: ma non erano i comunisti quelli che credevano alle favole che gli raccontavano dalla Russia?

3 commenti

Archiviato in biografologia, salami in vetrina

3 risposte a “Diarijo Sloveno #4 – Convivio Berluscones

  1. Pingback: Diarijo Sloveno #4 – Convivio Berluscones | BNotizie Magazine

  2. Difficilissimo interagire con queste creaturine con diritto di voto.
    Personalmente spezzo l’ingolfamento con un bestemmione

  3. Eminemz

    Oh… ma hai saputo che Feltri ha fatto dimettere Boffo direttore dell’Avvenire???

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...