Vivisezione facebookiana

Nel post precedente ho portato avanti un esperimento, giocando un po’ con i “tonti”. Ho scelto loro perché ne abbiamo a mucchi a disposizione, e gli animalisti non rompono le palle.

La premessa: verso le 12 di ieri ha cominciato a girare su Facebook la pagina “il 95% delle persone non riesce a risolvere questo indovinello”. Il testo, come noto, recita di un barista che punta un fucile a pompa ad un tizio che ha chiesto un bicchiere d’acqua. La soluzione non è immediata, la curiosità fa cliccare su “mostra soluzione” che altro non è che il pulsante “diventa fan”.

L’idea: anni di debugging selvaggio insegnano che quando ci sono dilemmi apparentemente irrisolvibili, siano errori dell’interprete Php o indovinelli, li si cercano su google. Provo anche io e vedo che non esistono risultati per tale indovinello. Mi affretto a fare un post con ben in evidenza il testo dell’indovinello.

I risultati:

  • Dopo un minuto Google aveva già indicizzato il mio post, esubito i visitatori sul blog erano più di 300.
  • Il numero di fan dell’indovinello è cresciuto a dismisura, in mezza giornata ne ha raccolti 350.000.
  • A fine giornata il blog ha totalizzato 10.600 visite, tutte provenienti da google.
  • Una pagina con 350.000 fan permette un potere di spam notevole, si possono indirizzare migliaia di persone in qualsiasi posto. Ad esempio, se la pagina dell’indovinello pubblicasse un link dove si vendono suonerie, quante ne venderebbe?
  • La sfida e la curiosità sono ottimi ingredienti per una campagna virale, se la giocano con il sesso in quanto ad efficacia.
  • In molti hanno gridato a quanto sono creduloni gli italiani, o propensi ad abboccare alle bufale. Per quanto possa essere vero,350.000 persone rappresentano cira il 2% degli utenti italiani di Facebook.Ottima cifra per essere partiti da zero e senza promozione alcuna, ma col 2% non ci si entra neanche in parlamento. (Ho il terrore che la prossima campagna virale mi smentirà)

Ecco uno screenshot che testimonia la pazzia:

Le parole ricercate sui motori di ricerca che hanno portato al blog

La potenza di cose come Google e Facebook a volte fa paura.

7 commenti

Archiviato in argite, io me piasse ncolpo

7 risposte a “Vivisezione facebookiana

  1. Paolo

    non sono tanto le 350k persone (ora più di 400), che comunque rappresentano oltre il 3%, (sicuramente sempre bassa come cifra rispetto ai 12 milioni di iscritti), ma la velocità di propagazione del fenomeno

    in un solo giorno quella pagina ha superato i 300k fan, e ciò mostra come fb sia una rete nel vero senso della parola e che da una singola persona, tramite una rete di amici di amici si riesca ad arrivare potenzialmente a tutti

    e soprattutto che c’è una fetta di utenti piuttosto grande (ma forse per fortuna ancora minoritaria) che praticamente vive su fb altrimenti non si spiegherebbe quel fenomeno …. una persona che controlla fb un paio di volte alla settimana manco si accorge di tutte quelle “pagine fan”

    • Credo che il punto, e la forza di facebook, sia nell’essere riuscito ad aggregare praticamente tutti. Prima il web era comunque popolato, ma in modo disperso. Facebook riesce invece a tenere dentro tutti, dal più skillato ricercatore al più povero dei tonti, ed è questo che conferisce al mezzo un grosso potere. Non è un caso che Maroni volesse chiudere i “siti” di facebook.

  2. Sono spaventato, lo ammetto.

  3. Sandro Bondi

    Queste cose nel nuovissimo social network delle libertà, Silvio Berlusconi face, non sarebbero succese MAI
    http://forzasilvio.ning.com/

  4. Non c’è nulla di straordinario in questa vicenda, c’è solo l’impressionante rapidità (come dice Paolo) e numerosità con cui facebook raccoglie (e distribuisce) accessi. Ma è come il raffreddore: starnutisci, ti cola il naso, usi 10.000 fazzoletti e dopo due giorni è tutto passato.🙂

  5. Pingback: Dolci Coccole

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...