Sparagli al Volo

I trentenni di oggi sono la peggiore piaga che affligge questo nostro mondo. Gente cresciuta negli anni 80, a panini e bim bum bam, maturata negli anni 90 a suon di droghe pesanti ed arrivata ai giorni nostri con le capacità mentali completamente azzerate. Il trenta-quarantenne di oggi è un individuo che non ha una sua opinione su niente, aspetta la morte facendo ciò che via via, negli anni, va di moda. 

Il portavoce dei trentenni di oggi è Fabio Volo, l’autore che rappresenta meglio di tutti questa categoria. Ha venduto milioni di copie raccontando le storie del suo personaggio tipo: trentenne, appunto, un po’  grezzo e un po’ sfigato tanto per farci riconoscere tanta gente, sotto sotto tenerissimo, per piacere da morire alle ragazze. Nelle sue storie di solito c’è un migliore amico che muore, una donna che lo lascia, un futuro di vita da single che si prospetta. Poi, in un qualche modo banale, arriva l’anima gemella. Era proprio lì, in quella pizzeria per trentenni di Melegnano a fare la cameriera. 

Se Bersani combattesse contro Fabio Volo, lo voterei. Ma tanto non c’è pericolo che il Pd faccia qualcosa.

Annunci

7 commenti

Archiviato in argite, Artoleria

7 risposte a “Sparagli al Volo

  1. Pingback: Sparagli al Volo « Peolina Borghese : Volo

  2. fedesan

    Guarda che muccino, volo, ‘l mi zi mauro (tanto per citare i tre principali protagonisti dell’era “sono peter pan ma non so volare allora mi faccio di ceres”) sono nati rigorosamente dal ’68 al ’72. sostengo da 20 anni che il baricentro natale della generazione più persa e inutile della storia, dopo la rivoluzione industriale, è il 1970.
    Del resto neppure i fijo di Einstein e Margherita Hack sarebbe sopravvissuto senziente a capolavori del cinema, della tv, della musica, del costume e della politica come: Il tempo delle mele, Sposerò Simon Le Bon, tutti i film di Massimo Ciavarro, Arnold Schwarzenegger e Sylvester Stallone, Drive in, Kiss me Licia, Toto Cutugno, Eros Ramazzotti, Marcella Bella e Fiordaliso, i Duran Duran e i loro acerrimi sosia-nemici i Spandau Ballet, i paninari e la nemesi punk metallara….. la polpetta degli ottantamila crumiri FIAT (corsi e ricorsi storici…) condito con ottimo Craxi d’annata su un letto di Thatcher in salsa Reganiana!

    Altra cosa è chi, piccolo (nato dal ’73 al ’78), guardava incredulo i propri fratelli, cugini, zii di pochi anni più grandi bruciarsi il cervello nei primi McDonald’s nelle rare pause di gioco concesse dal nuovissimo VIC20 (memoria di un floppy, ram di un acaro, scheda video dadaista).
    Questa generazione, dopo corroboranti pomeriggi a base di Goldrake e Mazinga Z, si è interessato ai computer solo dopo il Commodore 64 e cibandosi di pane e pregiutto ha costruito l’ultima esperienza di conflitto significativa della storia: Genova 2001.

    Aspettiamo con fiducia una traccia delle generazioni successive…..

  3. gloria

    l’enfasi con cui hai detto “questo è amore” ti fa alzare il punteggio di bravo attore da 1 a 2.

  4. Eminemz

    Una volta Fabio Volo era il mio eroe ( in una puntatadi milano-roma a tradimento aveva baciato le tette della De Grenet) da qualche parte avevo pure il suo autografo, me l’ero fatto fare a 18 anni quando lo incontrai al motor show, 2 anni fa gli ho gridato “tonto!” ora tu nn sarai il mio eroe ma te stimo un bel po!

  5. Avevo intuito lo sfrollamento del libro nel caminetto ma mi è piaciuto comunque.

    Devo dire però che ho faticato ad arrivare fino alla fine, le budella si stavano contorcendo e per dio mi chiedevo:

    Davvero ragazza credi che se il tuo uomo dorme sul lato umido del letto significa che domani non andrà dalla bionda con le tette grosse che sta al bar?
    Bionda che si faceva già quel giorno, in cui alla tua domanda “Mi ami?” ha risposto con un sospiro “Si tesoro”

    Sono questi i momenti in cui credo che una speranza nel mondo ci sia per tutti, e soli, quelli che non sanno fare un cazzo nella vita, ma lo fanno benissimo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...