Speculazioni telefoniche

L’epopea del telefonino è una delle poche storie che in Italia non si può dimenticare. La Resistenza o il craxismo passano di mente, perché in fondo non ci hanno riguardato da vicino tutti come il telefonino. Gli spot della Tim e della Omnitel negli anni ’90, gli sms, i primi squilli. Ciò che ora è consuetudine per chiunque, noi adolescenti degli anni 90 lo abbiamo scoperto per primi.

Quando il telefonino arrivò in Italia, fu subito amore. Costava un milione, più la bolletta, e i poveracci facevano i debiti pur di averlo e farlo suonare al ristorante, al bar, al cinema. Viaggi di Nozze, il film di Verdone, è ricordato per “o famo strano” e per la critica al consumismo dei telefonini “ah stronzi, che fate, nd’annate, c’ho na tacca”. Il primo Startac, il telefono a conchiglia. Costava un’eresia, solo i top manager ce lo avevano, ma non era difficile vederlo in mano anche a qualche impiegato.

Uno startac in mano ad un manager

Oggi siamo tra i paesi con la percentuale più alta di telefonini, si parla di 122 apparecchi ogni 100 abitanti. I cafoni degli anni novanta non ci sono più, il telefono è ancora un oggetto di culto ma un certo buongusto si è diffuso tra i telefonanti italiani. La frenesia, però, è quella degli anni d’oro. Basta pronunciare la parola iPhone, per esempio, e chiunque intorno darà il suo parere. “Costa troppo”, “è fichissimo”, “paghi il marchio”, “alta tecnologia”, “roba da gay”. Quando iPhone 4 uscì in Italia, a luglio, era introvabile sul mercato, a causa di una politica di marketing made in Apple: martellare di pubblicità ma non renderlo disponibile alla vendita crea una attesa spasmodica. I primi che lo comprarono lo misero subito su Ebay, rivendendolo al doppio. 1200 euro di telefono con mela.

Unendo tutti questi elementi, dall’impatto del telefonino sugli italiani (vissuto in prima persona) fino all’insegnamento di Apple sul marketing degli oggetti che non ha nessuno (distinguiti dalla massa, sii il primo ad avere questo coso), ho tentato un’indagine sociale sul campo degli smartphone. Ben consigliato dall’attore della El Por Nardon, sono riuscito ad acquistare un Samsung Nexus S, il nuovo telefonino made in Google. Uscita negli States: 16 dicembre. Uscita in italia: primavera 2011. L’idea era: comprarlo dall’america e rivenderlo in Italia. Uno smartphone nuovo che in Italia nessuno avrà prima di marzo.Ad aumentarne il valore ci si mettono i rivenditori ufficiali (BestBuy e Carphone warehouse) che dopo poche ore dall’inizio della commercializzazione decidono di non permettere più la spedizione verso l’italia.

Il 18 dicembre il mio Nexus S parte da New York alla volta di Marsciano, in cambio di 450 euro. Lo stesso giorno inizia l’asta su Ebay. Dopo neanche un’ora, ricevo la prima mail da un utente:

di dove sei?consegna e pagamento a mano?ora sotto natale pochi comprano,a quanto chiudi l asta e lo vengo a prendere?sono realmente interessato ma non voglio mettermi in asta..grazie attendo risposta al piu presto,lo potrei prendere in germania i primi di gennaio visto mia madre ci va spesso ma volevo farmi regalo di natale

Il mittente sembra straniero, invece è Omar, un meccanico di moto, 38 anni e due figli. Questo tizio mi ha introdotto al fantastico mondo degli invasati per il telefonino. Nei dieci giorni dell’asta, Omar mi manderà qualcosa come 50 mail, per meglio studiare il tipo ho reso la trattativa estenuante, come fu per il passaggio di Ronaldo dal Barcellona all’Inter. Tentenno dubbioso, l’asta scadrà tra 10 giorni e non so quanto poter chiedere. Nelle due ore successive Omar mi scrive:

Allora mi fa sapere cortesemente,grazie altrimenti faccio diversamente

Allora mi dici come possiamo fare,altrimenti prendo il galaxy s9000 e poi aspetto anno nuovo quando arrivano in italia,ma visto te ce lai chiudiamo l affare…..e’ più conveniente x te,eviti spese ebay…poi alla fine vedi te,sai che lunedì puoi incassare…

Rompo gli indugi e sparo l’offerta, 700 euro. Ecco la risposta:

Strano a me tutti quelli contattati in america prima hanno garantito l arrivo del telefono in 3 giorni dopo il pagamento………li lo pago 600 euro spedito da un ebayer dove gia preso altro oggetto……….come facciamo?lo prendo ta te?solo devi scendere di prezzo,non lo vemndi a 700 euro secondo me……..solo evito di aspettare e non rischio non arrivi in tempo visto fanno presto a dire 3 giorni ma nessuno garantisce nulla……..

Il ragazzo bluffa, in modo plateale. La mia richiesta non si sposta di un euro e tutto è rimandato ai giorni successivi. Si arriva al 24 dicembre. La trattatica con Omar si chiude:

Guarda gia non mi interessava dopo che lo hai acceso……siccome non e’ più nuovo…..700 se non era stato aperto,altrimenti usato anche se immacolato ti offro 600 euro…….vedi te io posso venire anche stasera a prenderlo……….calcola che mi son gia preso il desire hd a 599…………..non sto a tirare il prezzo ma x me e’ basilare aprire ed accendere x primo…..attendo notizie

Io posso venire stasera o domenica mattina…..decida lei se vuole passare il natale con il telefono o con i soldi……..

Ok peggio x te parto ora e vado a prendere iphone…..io chiudo stasera con pagamento contanti o niente!!!!

L’ultimo messaggio è arrivato alle 21 del 24 dicembre. A quell’ora, il giorno della vigilia di Natale, Omar è uscito di casa e si è andato a prendere un iPhone. Forse dalle sue parti lo vendono anche al bar.

Nel frattempo arrivano mail da altri utenti, molti di loro offrono il prezzo a cui l’ho pagato io, non arrivando neanche ad intuire che se il telefono è in vendita, è per una speculazione. Un altro propone di venire direttamente a prendere il telefono il 25 dicembre. Il tipo in questione partirebbe da Firenze alle 11 del 25 dicembre, per farsi 180km e prendere il nuovo Nexus S by Google. Alla mia risposta: “veramente oggi sarebbe natale”, ecco la risposta.

lo so….ma sai quando vuoi una cosa…..!!
magari dammi uno squillo se ti va…io non ti faccio perdere un secondo…vengo,pago e vado via…
fammi sapere

Il tipo in questione non ha 16 anni ma 35. La sua offerta (660) è comunque rifiutata, e per questo il tipo si infuria e mi dà del disonesto. Dopo una mia risposta garbata (rilassati e mangia un pandoro), mi saluta con questo ultimo messaggio:

grazie del consiglio
Io questa passione ce l’Ho da una vita e se posso
permettermi di spendere tanti soldi è perche oltre
al mio lavoro,mi fa guadagnare anche bei soldini….

Dunque questa per i telefonini è una passione. Come quella per i cavalli, per le auto, per la politica o per le donne. Uno può avercela da una vita la passione per i telefoni, anche se è nato nel 1975 e i primi telefonini arrivarono in italia nel 1990.  Forse esistono anche appassionati da una vita di stufe a pellet, e noi non lo sappiamo.

Considerando il clamore intorno a questo Nexus S, introvabile in Italia, l’offerta più interessante arriva da un barista di Civita Castellana (Viterbo):

Io le posso offrire 600? con consegna a mano a Civita castellana vicino viterbo.
Fatemi sapere se venite voi al mio bar senza farmi muovere chiudiamo a 650 tutto fuori da Ebay per evitare qualsiasi commissione da parte di Ebay che si prenderanno alla fine Dell’asta.
Circa il 4% del valore finale.
Più spese per pagamento con paypal.
Attendo vostre notizie.
Grazie ancora.
A presto.

Apprezzo molto il Voi, un po’ meno l’offerta. Dovrei prendere e partire alla volta di Viterbo per consegnare il telefono al bar di questo tizio. Al mio rifiuto, anche questo tizio si incazza, perché questo telefono era per un regalo e glielo ho fatto saltare.

Il Natale è passato, ma le mail continuano. Eccone una molto interessante:

Salve sono di Perugia e sono un collezionista di cellulari volevo sapere che valore aveva il telefono dell’inserzione e se era funzionante in Italia grazie saluti.

Un collezionista di cellulari. Chissà se ha anche quelli della polizia. Omar però torna alla carica, vede che su Ebay l’asta ancora è attiva (a quota 600 euro ormai), e vuole a tutti i costi il telefonino di Google. Io però ho dalla mia un documento in più: il giorno prima, su ebay, un’asta per un nexus S si è conclusa a 730 euro. Perciò non posso certo venderlo a meno. All’inizio parte cattivo, poi però ci ripensa:

Mi sembra non lo vuole vendere ma io non ho problemi ne ho un infinita’ di telefoni dal bold,9780,samsung galaxi,desire z!!!!!il top di ogni marca volevo anche questo ma va beh lo ordinero’ in america!grazie

Ok più tardi le do la conferma casomai vengo a prenderlo ma dove?……….ma il menu e’ italiano?730 in asta significa 650 euro pulite tolte le spese di ebay……..!!!mi arriva a 680/700 ? Poi dica lei senza offesa mi raccomando al telefono sono interessato

Durante questa trattativa, si inserisce un nuovo personaggio:

scambi con iphone 4 nuovo incelofanato?
ciao, sono di roma ma vengo io a perugia, nn è un problema la mia ragazza studia veterinaria li. condizione iphone perfetta anche xchè sono un esteta esagerato, scontrinato con ancora tutta la garanzia, pellicola sul display e custodia in silicone ed accessori imballati visto che x caricarlo ho usato il caricabatteria del 3gs. insomma se ci trovi una qualsiasi imperfezione te lo regalo. 339******* è il mio numero…se vuoi ci sentiamo x metterci d’accordo. ovviamente il tuo deve essere perfetto…so che è nuovissimo ma quella covere dietro si riga solo a guardarla. andrea

Un esteta esagerato, uno che usa il telefono con la pellicola sul display. Non risparmia neanche dettagli sulla sua vita privata pur di stabilire un rapporto col venditore, addirittura mi regala l’iphone se ci trovo una qualsiasi imperfezione. Offerta ovviamente rifiutata, avrei forse accettato se oltre al telefono mi avesse offerto anche la ragazza che studia veterinaria.

Omar molla la presa, per lui sono troppi 730 euro. L’asta si chiude a 753 euro, venduto a un tizio di Roma padrone di un negozio di cellulari a Ponte Milvio, quello dei lucchetti. Chi ha i soldi sa ancora fare la differenza. Senza neanche chiedermi se ero in possesso del telefono, il romano ha puntato alto e si è preso il telefono. Niente a che vedere con lo zoo che mi ha tenuto allegro per i 10 giorni dell’asta. Eccola ancora qui l’Italia divisa in due: da una parte il benestante venditore di telefoni, dall’altra il poveraccio che si indebita comprando telefoni per emulare la vita del benestante. Come tanti piccoli Berlusconi e D’Alema.

P.S.: con i soldi guadagnati sull’esperimento di speculazione su uno smartphone, mi sono comprato una batteria elettronica da attaccare al Mac. Grazie Italia!

4 commenti

Archiviato in biografologia, io me piasse ncolpo

4 risposte a “Speculazioni telefoniche

  1. Pingback: Storia di un Nexus S venduto su Ebay - Forum Android Italiano

  2. Mi ecciti quando fai così.

    Ma più eccitante è leggere cosa hanno scritto quei folli sul forum di Android.

    Quanto a me, spero ancora di riuscire a regalare l’iPhone alla consorte (argomento “capriccio donna” che ti OWNA e preclude ogni tua risposta)

  3. “Solo se giochi a wow sai cosa sia un nerd.. altrimenti non scrivere solo perchè fa figo dirlo.”

    Oddio mi sto spanciando

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...