Ci vuole fegato

Domenica mattina, solita uscita in bicicletta, gruppo composto di circa 15 unità. Sull’ultima salita nessuno ha voglia di pedalare, perciò si chiacchiera del più e del meno. L’argomento calcio è tabù, ci sono alcuni juventini e non è il caso di turbarli, si cade nella politica locale. Uno stimato dirigente del comune, a un certo punto, mi fa: “ma hai visto sta cosa nuova, sti fegatelli?

I fegatelli non sono mica tanto nuovi, chissà da quanti anni li mangiano da queste parti. Giusto negli ultimi anni è stata preferita, per ordini dall’alto, la porchetta liscia. Perciò qualche tizio di buona volontà ha deciso di rendere onore ad una pietanza caduta un po’ in disuso, ed ecco nato un altro blog, pieno di scarti, di roba buona che non voleva nessuno. Battute per soli marscianesi, storielle criptiche in cui non si fanno nomi ma si parla male (molto male), pillole di saggezza e altro ancora. Partito in sordina, ha già un piccolo stuolo di fan, anche se alla pari degli autori non vogliono farsi riconoscere. Tutti leggono i fegatelli, ma nessuno ne parla, perché non si sa mai.

Il Tamtam, giornale locale per eccellenza, lo ha dato in pasto al pubblico uscendo con un articolo quanto mai lusinghiero, commettendo forse una grossa ingenuità. I fegatelli sono marscianesi doc, alla prima occasione parleranno male anche del Tamtam, se non altro perché ha la redazione a Todi, paesello in cui nessuno sa leggere. Giusto qualche professorone (a Todi ce so i licei) riesce ad arrivare alla lettera P.

Auguri fegatelli, dunque. E che almeno un assessore riusciate a riportarlo.

Lascia un commento

Archiviato in giornalismi d'antan

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...