Auro al Giro dei luoghi comuni

Auro al Giro

Il Giro d’Italia inizia ad accendersi, primo arrivo in salita in abruzzo, quindi tappe movimentate con sprint finali non scontati, soprattutto a causa delle cadute. Addirittura un arrivo in salita in Umbria, ad Assisi: in mezzo ai frati francescani ha vinto uno spagnolo, Rodriguez, poi squalificato per la storiaccia dei matrimoni gay approvati da Zapatero. La situazione è incerta, ma se avete qualche spicciolo da parte, scommettetelo su Ivan Basso.

Auro Bulbarelli ha come al solito seguito un’altra corsa, andata in onda in replica a mezzanotte su raisport2. 

Buon pomeriggio amici telespettatori e benvenuti al Giro dei Luoghi comuni, mancano 50 km al traguardo ed al mio fianco c’è Davide Cassani, ma ora non vi può salutare perché, da bravo romagnolo, sta mangiando una piadina.

Bonafeua…

Grazie Davide e buon appetito. Ricapitoliamo la situazione: c’è un drappello di uomini in fuga con 3 minuti di vantaggio, sono Joseba Beloki, Ramon Serrano, Cesare Battisti e Lèèèèèèènz Armstrong. Dietro il gruppo insegue, guidato dalle squadre dei velocisti. Teniamo d’occhio non solo i grandi favoriti, ma anche i possibili outsider come Oscar Gatto e soprattutto Francooooo Pellizzotti. Cosa dici Davide, ce la può fare oggi il Delfino di Bibione? Ha promesso di dare battaglia.

Non lo so Auro, forse n..

Che sagoma Davide! Sempre simpatici voi romagnoli…la corsa intanto prosegue, siamo in vista del gran premio della montagna di Monte Alto, su cui sorge una abbazia benedettina costruita da Napoleone in persona, ora diventata un manicomio. Attenzione perché Beloki si sta staccando, mentre Lèèèènz Armstrong dà fiato alle trombe ed attacca, seguito a ruota da Ramon Serrano e Cesare Battisti. Inizia la discesa, scatto secco di Cesare Battisti che lascia tutti sul posto e se ne va, ma non all’arrivo, bensì in Brasile. Capperi! Ramon Serrano non vede una curva a causa del prosciutto sugli occhi e cade rovinosamente giù per la scarpata! Armstrong rimane solo al comando, il gruppo sembra non poter rinvenire anche se Franco Pellizzotti sta pedalando molto bene. Finale scoppiettante, eh Davide?

Nessuno si sarebbe aspettat…

Certo che no, eccoci all’ultimo km, la flààààààààmme ruge, come la chiamano i francesi. Armstrong il texano cavalca verso la vittoria, dietro il gruppo è lontano ma ecco! Lo scatto di Pellizzotti! Armstrong taglia la linea del traguardo mentre Franco sta staccando il gruppo! Grandissimo Pellizzotti, sta per aggiudicarsi il secondo posto, ecco che arriva, rivolge un saluto a noi in postazione ed è terzo! Battuto sulla linea da Palmiro Ealfonso! Grande Pellizzotti! Che finale, amici telespettatori, non ne ricordo uno così dai tempi della Ceprano-Roma-Ceprano, corsa valevole per il campionato mondiale della ciociaria. Grazie a tutti per l’attenzione, arrivederci.

Buonaser…

Davide, il collegamento è chiuso.

Lascia un commento

Archiviato in bar sport, giornalismi d'antan

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...