Ho visto i Bucciottini giocare

I Bucciottini

Ci sono squadre che vincono, squadre che “aprono un ciclo” e squadre che entrano nella leggenda. La formazione della Grande Inter di Helenio Herrera viene ancora oggi recitata come un rosario. Ai Bucciottini toccherà la stessa sorte. Terza vittoria in quattro anni, la seconda consecutiva: nessuno è mai riuscito in un’impresa simile al torneo di volley organizzato dall’Avis Marsciano. Oltre al quanto, c’è anche il come: la vittoria di domenica sera ha scritto una pagina indelebile nel libro di storia dello sport.

Il torneo 2012 è stato, fino alle semifinali, la fotocopia dell’edizione 2011. Dopo una cavalcata agile, Bucciottini e Limoni si sono ritrovati a giocarsi il titolo, in una finale che si annunciava infuocata. La cosa incredibile è che non è andata così. Non ci sono state fiamme, non hanno avuto il tempo di divampare perché i Bucciottini le hanno spente sul nascere a suon di pallonate. Se nel 2011 la vittoria arrivò al tie-break, dopo aver recuperato uno svantaggio di 2 set a 1, questa volta la partita non ha avuto storia: 3-1 e tanti saluti sottorete. Il gioco dei Bucciottini non ha lasciato scampo, una superiorità tecnico-tattica con pochi precedenti. Hanno picchiato da tutte le zone, hanno costretto l’avversario a raccogliere le briciole, le sbavature, minime, di una partita da manuale. E dire che ci credevano, i Limoni. Hanno combattuto fino alla fine, senza mollare mai. Il mantra, storicamente sfortunato, era:”Vincere! E vinceremo!”  Gli resta il bollino dell’eterna seconda, la squadra simpatica ma perdente. Magra consolazione. Non basteranno i sorrisi del pubblico a cancellare il dolore inflitto dalle bordate del Moro e della Viru, i bracci violenti dei Bucciottini. Non ci saranno applausi di consolazione a scacciare i fantasmi nelle notti insonni, mentre nella mente riecheggia il Donca Giué, inno delle vittorie dei Bucciottini.

Sarà motivo d’orgoglio dire, tra tanti anni: “ho visto i Bucciottini giocare”

Annunci

1 Commento

Archiviato in bar sport, biografologia

Una risposta a “Ho visto i Bucciottini giocare

  1. Pingback: L’anno dei record | Peolina Borghese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...